28 Ottobre 2011  ore 18
 


Fenomenologia della scoperta

Presentazione del volume
Fenomenologia della scoperta
a cura di Mauro Maldonato (Bruno Mondadori, 2011)

Dialogano con il curatore Gabriella Pravettoni e Luca Vago
Coordina Marco Mozzoni

C'è una domanda che cattura ed estenua la mente di uno scienziato ogni volta che qualcosa - un oggetto originale, una relazione inapparente - si impone alla sua attenzione: cosa significa scoprire?
Come un esploratore dell'ignoto, il ricercatore si concentra su questioni?limite che generano sorpresa, rapimento, esaltazione. Lo stupore per la realtà lo spinge a indagarla nei suoi possibili significati, a cogliere quel che in un'evidenza naturale resta invisibile e impensato. Nel cammino verso la conoscenza, logica e intuito, simboli e metafore, inferenze e immagini si compenetrano rimettendo in questione la relazione gerarchica tra pensiero concettuale e pensiero non concettuale. In questo volume, psicologi, fisici, neuroscienziati, filosofi e artisti discutono dei conflitti del conoscere e della meraviglia all'origine di una scoperta, affrontando alcune delle questioni più sensibili della contemporaneità, attraverso temi come la coscienza e l'identità, i processi decisionali, la razionalità e l'intuizione.