casa-della-cultura-milano      
   
 

LA FESTA DELLA DONNA NEL POSTO DELLE IDEE


Il corpo che nutre il cuore e la mente






altri contributi:



  vegetti-8marzo-il-corpo-che-nutre_2.jpg




 

L’Expo di quest’anno “Nutrire il pianeta. Energia per la vita” affronterà grandi temi quali: la produzione, la distribuzione e lo spreco delle derrate alimentari, l’iniqua distribuzione delle risorse, i danni dell’inquinamento e il rinnovo delle fonti energetiche . Nessuno può dirsi estraneo a queste priorità , ma  il termine “pianeta” è troppo vasto e “alimentazione” troppo vago per suscitare il nostro coinvolgimento emotivo. Per attivare le emozioni, senza le quali tutto rimane freddo e lontano, abbiamo bisogno di parole nuove, di soggetti concreti, di sentirci protagonisti oltre che spettatori di questo grande evento.
E chi più delle donne occupa, in tutti i sensi,  il centro della questione alimentare ? 
Il corpo  femminile nutre il feto durante la gravidanza e il neonato durante l’allattamento e, benchà l’industria abbia trasformato molti cibi in merce, sono ancora le donne che scelgono, acquistano, preparano, mettono in tavola e distribuiscono nei piatti le vivande che ci nutrono. Eppure , mentre si ammirano i grandi Chef, si dimentica il lavoro di cura delle donne, la competenza e la dedizione che manifestano ogni giorno nell’alimentare l’umanità. La somministrazione  materna del cibo non si rivolge però soltanto al corpo. Quei gesti silenziosi e discreti inviano messaggi d’amore e di sapienza  che nutrono  il cuore e la mente. Quando ci si siede intorno alla tavola apparecchiata tutto è significativo: l’architettura, l’arredamento, le suppellettili, gli ornamenti.   La convivialità, che costituisce il germe della comunità e della cultura, trasforma  il patto sociale in legami vivi di solidarietà, di amicizia, di responsabilità e di amore . Gran parte di questa ritualità quotidiana dipende dalla creatività delle donne, dalla loro capacità di infondere all’utile e al necessario efficienza  e bellezza, come mostrerà la produzione delle tre artiste festeggiate.
Nel suo insieme l’incontro vuole essere una sintesi di serietà e di allegria, un riconoscimento del lavoro e della creatività femminili e uno sguardo ironico sulle nostre debolezze. Star bene insieme, dialogare, scherzare e brindare sarà il nostro modo di celebrare  due eventi che ci riguardano: l’Expo 2015 e l’Otto marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

04 Marzo 2015

L’ Otto marzo, Festa della donna, la Casa della Cultura, in collaborazione con il Centro di Ricerca Interuniversitario “ Culture di genere” , organizza, in vista dell’Expo 2015 “Nutrire il pianeta. Energia  per la vita”, un incontro intitolato  “ Il corpo che nutre il cuore e la mente”.

Il programma ( che si svolgerà dalle 17 alle 20) prevede un introduzione di Carmen Leccardi e Silvia Vegetti Finzi, cui faranno seguito i  monologhi  della nonna- regista  Maria Luisa Mello (Mellow) e della mamma-giornalista   Claudia De Lillo ( Elasti) . 

Conclude l’incontro il festeggiamento di tre artiste milanesi di fama internazionale:
Cini Boeri (architetta),
Rosanna Bianchi (ceramista) e Marirosa Ballo (fotografa).

Segue rinfresco.