casa-della-cultura-milano      
   
 

CANDIDATI/E MUSULMANI/E


Paese provinciale qual siamo, preferiamo la forma alla sostanza






altri contributi:



  paolo-branca-mussulmani-candidati-sindaci.jpg




 

Il nuovo sindaco di Londra è un britannico d'origini pakistane. La buona notizia è che la sua fede non lo ha ostacolato, la cattiva è che gli elettori lo han preferito ai 'soliti' candidati locali… La fiducia nelle istituzioni e nei suoi rappresentanti scricchiola in tutta Europa, specialmente se si tratta di gente del posto.

Anche a Milano, il Pd ha proposto due musulmane nelle sue liste.

Nulla di più antitetico: una tradizionalista, velata, attiva nelle organizzazioni islamiche italiane ed europee, l'altra indipendente e per certi versi 'ribelle'.

Minacce e insulti alla prima hanno avuto ampia eco nei media, quelli subiti dall'altra passan sotto silenzio.

E' la politica, bellezza! E tu non puoi farci niente!

Sarebbe ovviamente meglio che la valutazione delle suddette fosse incentrata su ciò che han fatto e fanno per Milano… ma non illudiamoci.

Parentele, clientele, liaisons dangereuses la fanno da padrone in un caso, mentre vengono totalmente ignorate nell'altro.

Paese provinciale e periferico qual siamo, preferiamo la forma alla sostanza…

Sono entrambe brave persone, ma questo ovviamente non conta nulla.

Mentre i paesi più progrediti d'Europa sperimentano nuove strade, da noi è la solita lotta fra i polli di Renzo. 

Auguri!

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 MAGGIO 2016

 

 

 

DIO PERDONA, DARWIN NO

n19