Jacopo Meldolesi  
  casa-della-cultura-milano      
   
 

NEUROSCIENZE 2°INCONTRO


Coscienza e processi cognitivi: nuove possibilità di studio



Jacopo Meldolesi


altri contributi:



  il-posto-delle-idee-neuroscenze.jpg




 

La presentazione di aspetti neuro-scientifici, relativi cioè al funzionamento delle cellule e degli organi dei sistemi nervosi, rappresenta una novità per la Casa della Cultura ed in generale per la cultura del nostro paese. Fino a poco tempo fa, infatti i vari aspetti culturali del nostro paese venivano concepiti come rigidamente separati tra loro. Quindi dove si parla di culture umanistiche nei loro vari aspetti veniva considerato inconcepibile l'introduzione di culture scientifiche. Inoltre, in base anche alle esperienze scolastiche dei tempi passati, queste ultime venivano ritenute difficili da comprendere. Lo sviluppo delle Neuroscienze, il complesso di discipline che si occupano del funzionamento delle nostre cellule nervose, i neuroni, e quindi del nostro sistema nervoso, sta però portando ad una rottura di questa tradizione. Tutte le persone colte, infatti, sanno già che il funzionamento del cervello ha un ruolo essenziale per tutti gli aspetti importanti della vita umana, inclusa ovviamente l'attività così detta umanistica. Quindi le informazioni sulle Neuroscienze costituiscono una necessità che in altri paesi viene ampiamente accettata, e la nostra iniziativa, quella di introdurre le Neuroscienze presso la Casa della Cultura, già realizzato nel 2015, può essere giudicata positivamente.

Il primo incontro di quest'anno alla Casa della Cultura (17 ottobre) è stato relativo ad aspetti importanti delle Neuroscienze. Esso si è occupato, infatti, di un problema generale, che coinvolge i partecipanti anche emotivamente, cioè dei nuovi rapporti che esistono tra la mente ed il corpo. Si tratta di un rapporto base nella nostra vita quotidiana, la cui comprensione è diventata progressivamente disponibile a partire da conoscenze complesse, accumulate negli ultimi anni, relative a meccanismi molecolari e integrati che funzionano nel cervello.

Nel prosieguo della nostra iniziativa abbiamo programmato un secondo incontro (21 Novembre) esteso ad un argomento più complesso, vicino a problemi che riguardano anche il progresso nel campo neuro medico, basato sulle conoscenze e sulla strategia funzionante nel cervello. Il primo speaker, Marcello Massimini, parlerà della correlazione tra coscienza e cervello. Massimini è un esperto del problema essendosene occupato, per esempio, sia in termini strutturali, relativi anche alle varie arie del cervello, sia in termini teorici, relativi alla fisica del cervello. Il secondo, Carlo Reverberi, passerà alle strategie e alle connessioni logiche del cervello. Come vedete sono aspetti della funzione cerebrale che ci riguardano tutti direttamente e che saranno presentati in modo accessibile a tutti noi. Ci vedremo con, speriamo molti di voi alla Casa della Cultura il prossimo 21 Novembre.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 Novembre 2016

 

 

 

 

LE NUOVE FRONTIERE DELLA SCIENZA

Neuroscienze: nuovi strumenti per conoscere se stessi 

Incontri a cura di Jacopo Meldolesi

 

 

Secondo incontro lunedì 21 novembre 2016   ore 21

"Nuove possibilità di studio della coscienza e dei processi cognitivi"

Intervengono: Marcello Massimini, Carlo Reverberi